Iscrizione dalla “terza media”

Iscrizione dalla “terza media”

La legge n.135/2012 prevede che le iscrizioni alle scuole statali per tutte le classi iniziali dei corsi di studio di ogni ordine e grado, vengano effettuate on line. Tale obbligo non riguarda la scuola dell’infanzia, i corsi per l’istruzione degli adulti, né le scuole paritarie, salvo quelle che hanno voluto aderire a questa modalità.
Il Ministero ha realizzato una procedura informatica, disponibile sul portale MIUR, per poter effettuare on line le iscrizioni degli alunni.
Le istituzioni scolastiche destinatarie delle domande offrono un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica. In subordine, qualora necessario, anche le scuole di provenienza, offriranno il medesimo servizio di supporto.

Per quanto riguarda le iscrizioni all'anno scolastico 2018/2019 le domande si presentano attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, dalle ore 8:00 del 16 gennaio 2018 alle ore 20:00 del 6 febbraio 2018.

Le famiglie per effettuare l’iscrizione on line devono:

  • Registrarsi sul sito del MIUR "iscrizioni on line" riportato nei nostri link, seguendo le indicazioni presenti,
  • Per la scuola secondaria di secondo grado:
    1. Individuare la scuola di interesse ed effettuare l’iscrizione a uno dei diversi indirizzi di studio offerti dalla scuola
    2. Indicare, in subordine, fino a un massimo di altri due istituti o Centri di Formazione Professionale di proprio gradimento.
  • Per i Corsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) funzionanti presso i Centri di formazione professionale (Cfp) delle Regioni convenzionate o attivati presso gli istituti professionali in regime di sussudiarietà:
    1. effettuare l’iscrizione a uno dei diversi corsi erogati dal Centro di formazione professionale, o dall'istituto Professionale
    2. eventualmente indicare, in subordine, fino a un massimo di altri due Cfp o di Istituti di proprio gradimento.
  • Compilare la domanda in tutte le sue parti inserendo i dati del bambino e quelli della/e scuola/e;
  • Inviare la domanda alla scuola tramite il portale.

Il sistema “iscrizioni on line” avvisa in tempo reale, a mezzo posta elettronica, dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. La famiglia, inoltre, attraverso una funzione web potrà in ogni momento seguire l’iter della domanda inoltrata.
Con App MyIOL (sia per Android che per iOS) è possibile visualizzare dal proprio dispositivo le scuole scelte secondo la priorità assegnata, verificare lo stato delle domande di iscrizione, accedere ai contatti delle scuole destinatarie della domanda o chiamare l’assistenza telefonica del ministero.

In sede d’iscrizione, le famiglie possono scegliere una delle diverse tipologie di scuole superiori previste dai regolamenti relativi ai nuovi ordinamenti dei licei, degli istituti tecnici e degli istituti professionali e dalla programmazione regionale dell’offerta formativa (IeFP).
La domanda d’iscrizione deve essere presentata ad un solo istituto ma le famiglie possono indicare (ed è consigliabile farlo), in subordine, fino ad un massimo di altri due istituti di proprio gradimento in considerazione della possibilità che si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili nell'istituto scelto e che, conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte (anche in base ai criteri di precedenza deliberati dal consiglio di istituto).
Tra i criteri di priorità che si possono dare le scuole NON è ammesso l'ordine di presentazione delle domande per cui le famiglie possono effettuare l'iscrizione utilizzando tutta la finestra di operatività del sistema.

Qualora si verifichi un’eccedenza di domande nella scuola di prima scelta, il sistema “iscrizioni on line” comunica ai genitori, a mezzo posta elettronica, di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso l’istituto indicato in subordine.
Il sistema “iscrizioni on line” comunica, via posta elettronica, l’accettazione definitiva della domanda da parte di una delle scuole indicate.
Le modalità di iscrizione vengono definite ogni anno da un’apposita circolare del Ministero dell’Istruzione che fissa anche il termine di scadenza per la presentazione.
Per procedere all’iscrizione occorre conoscere il codice della scuola in cui s’intende iscrivere il proprio figlio/figlia, questa informazione (fra le altre) è contenuta nel portale “Scuola in Chiaro” disponibile sul sito del MIUR e riportata all’interno di questo sito.
All'interno di “Scuola in chiaro”, per consentire una scelta consapevole, i genitori hanno a disposizione, il rapporto di autovalutazione (RAV), documento che fornisce una rappresentazione della qualità del servizio scolastico attraverso un’autoanalisi di alcuni indicatori fondamentali e dati comparativi, con l’individuazione delle priorità e dei traguardi di miglioramento che la scuola intende raggiungere nei prossimi anni.